Intervista al Presidente di ADA Lazio sul Blog di Turismark.com

Manuel Libertucci, Presidente ADA Lazio, ha rilasciato un'importante intervista al blog di turismark.com.

L’intervista è stata una piacevole chiacchierata sul mondo della ristorazione a Roma in questo periodo storico. Secondo Manuel Libertucci nella Capitale non si percepisce ancora una crescita notevole del settore per colpa di offerte cittadine che fanno fatica ad innovare, a diversificare e a proporre alternative valide ed apprezzabili ad una gestione generale dell’immagine della città che negli ultimi anni ha trasversalmente caratterizzato le amministrazioni che si sono succedute.

Adattare la ristorazione ai nuovi gusti dei clienti è stata una scelta dovuta all’evoluzione del mercato e dalle sempre nuove richieste di una clientela leisure propensa ad una esperienza enogastronomica "mordi e fuggi".

Parlando di Roma e dell’Hotellerie in generale ritiene che ci sia bisogno di un processo di internazionalizzazione e di marketing strategico. Questo secondo lui non è avvenuto negli ultimi 20 anni e il paese in generale non ha seguito la velocità delle altre capitali Europee ed oggi le conseguenze sono visibili a tutti. Secondo lui L’Italia è meno competitiva e dunque non riesce a generare un valore rilevante sia dal punto di vista del bilancio delle aziende che dal punto di vista del mercato del lavoro.
L’Italia deve essere leader in questo settore e non deve stare al passo o tentare di raggiungere mercati che puntano al low cost come destinazione turistica e come qualità del lavoro.

Abbiamo un prodotto (Roma) di qualità inarrivabile, ma a livello internazionale nessuno è ancora riuscito a promuoverlo, organizzarlo ed offrirlo per ciò che vale.